Accademia Internazionale Calcio

Scarica l'App per la migliore esperienza su mobile e ricevi tutti gli aggiornamenti!

Scarica

16

Dic

Giro di boa, Accademia in corsa!

2003, che peccato! La formazione di Beppe Bergomi era partita con il piede giusto contro la Lombardia Uno, sbloccando il match allo scadere del primo tempo con De Carli. I padroni di casa erano riusciti poi a ribaltare il risultato, prima del gol del definitivo 2-2 siglato da Diana con una splendida punizione. Ottimo lo spirito mostrato in campo per recuperare il risultato. Si chiude così con un pareggio la prima parte di stagione, che vede i nerazzurri in piena bagarre playoff. Un obiettivo da inseguire tutti insieme da gennaio in avanti.

2004: sono 43 su 45! Si chiude nel migliore dei modi il girone d'andata per i nerazzurri di Cristiano Gazzola. 14 vittorie e 1 pareggio, miglior difesa nell'Under 16 (solo 4 gol subiti) e un attacco via via sempre più prolifico (45 gol all'attivo). Superato anche l'ostacolo Magenta con un convincente 3-0: in rete Grisorio, Facchini e Borla. Altri buoni spunti sono offerti dalla coppia difensiva Cisana-Beretta sempre più insuperabile come dimostrano i numeri sopracitati. Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per sognare alla grade nella seconda parte di stagione!

2005: secondo posto raggiunto! Prova convincente per i ragazzi di Alessandro Vicinanza Toscano in un match da mille insidie contro il mai domo Aldini. Decide l'incontro la zampata di Romito. Il piccolo grande bomber è sempre più in fiducia e la squadra ne sta risentendo in maniera positiva. La quadratura è stata trovata e i risultati si vedono: l'Accademia ha il miglior attacco (28 gol fatti) e la miglior difesa del girone (11 gol subiti). Si chiude così un girone d'andata da protagonisti: secondo gradino del podio, a meno uno dalla capolista Lombardia Uno. La rincorsa nel girone di ritorno è lanciata. Ben fatto ragazzi!

2006: regionali in arrivo! In attesa del sorteggio che mostrerà le prossime avversarie del nuovo campionato Regionale, i ragazzi 2006 di Alessandro Capuano sono già proiettati con la mente al futuro. La squadra è consapevole della propria forza e non vede l'ora di regalare nuove gioie ai propri sostenitori. Ora è tempo di ricaricare le batterie: il fine settimana dell'11/12 gennaio si torna già in campo, con una nuova ed emozionante storia che ci auguriamo essere con forti tinte nerazzurre.