Accademia Internazionale Calcio

Scarica l'App per la migliore esperienza su mobile e ricevi tutti gli aggiornamenti!

Scarica

19

Set

Juniores, svelato il girone di quest'anno

Finalmente si è alzato il sipario sulla nuova avventura della Juniores. Nel corso della settimana, infatti, sono stati pubblicati i vari gironi. Svelati quindi i nomi delle avversarie che la truppa di mister Capuano dovrà fronteggiare nel corso della stagione. La squadra è già al lavoro e si sta preparando al meglio tra allenamenti intensi e primi test. Facciamo il punto della situazione attraverso le prime parole di mister Capuano.

 

Ciao Mister! È finalmente partita la nuova avventura della Juniores! Quali sono le tue prime sensazioni?

Sono sensazioni senza dubbio molto positive. Devo ammettere che ho trovato un gruppo fin da subito molto entusiasta e con grande voglia di fare.

 

Ti trovi davanti ad un gruppo nuovo: che impatto hai avuto con i ragazzi?

È stato un impatto molto curioso. I ragazzi avevano una gran voglia di scoprire il mondo Accademia. Dal canto mio, anche io non vedevo l’ora di scoprirli anche se molti li conoscevo già.

 

Come si fa ad amalgamare un gruppo così prima dell’inizio ufficiale della stagione?

Questa è la più grande difficoltà che stiamo incontrando. Le giuste limitazioni dettate dal protocollo dovuto al delicato momento nel quale ci troviamo sono molto rigide. Per esempio, dobbiamo limitare al minimo il tempo di permanenza negli spogliatoi. In questo modo viene difficile conoscersi e scambiare quattro chiacchiere anche di argomenti che vanno oltre al calcio.

 

Quali sono gli spunti che hai ricavato dopo i primi test stagionali?

Per il momento siamo un cantiere aperto. I ragazzi hanno bisogno di conoscersi ancora perché non hanno ancora giocato molti minuti insieme. Sono comunque test utili che ci aiuteranno a superare queste prime difficoltà.

 

L’obiettivo quest’anno sarà il salto di categoria?

Senza dubbio. Dobbiamo rimboccarci le maniche e superare insieme tutte le difficoltà, perché vogliamo e dobbiamo fare di tutto per vincerlo.

 

In attesa dello start ufficiale, qual è il tuo auspicio sulla stagione che sta per iniziare?

Il mio auspicio è quello di tirare fuori il meglio dai miei ragazzi in modo tale che siano in grado di realizzare i loro obiettivi.